3 agosto 2016

Grosseto altalena disabili

Grosseto, 2 agosto 2016 - “Giochiamo tutti insieme” è un'iniziativa promossa dal Comune di Grosseto per dare ai bambini la possibilità di utilizzare i giochi negli spazi pubblici, senza barriere.

Le altalene per bambini che usano la carrozzina in Italia sono ormai 200! Vi invitiamo a riflettere seriamente su questo tipo di gioco. Se vostro figlio dovesse utilizzare la carrozzina per muoversi a causa di un problema motorio, cosa vorreste per lui? Un gioco simile riservato solamente a lui, spesso installato su prato o terra, (terreni che tutti sanno essere non proprio facilmente percorribili dalle carrozzine), o un'area giochi inclusiva dove sono installate strutture che tutti i bambini possono utilizzare insieme? Noi continuiamo a non capire, siamo strane :-P, perché si continuano a spendere soldi per un gioco che di fatto relega un bambino su un solo gioco impedendogli di interagire con altri bambini, un gioco che tra l'altro è molto pericoloso, quando invece potremmo investire in strutture che sono utilizzabili da tutti i bambini! Perché dividere i bambini in gruppi? Quelli che possono utilizzare i giochi "normali" e quelli che devono andare su un'"altalena speciale"? Inclusivo significa "che comprende in sé", e questo gioco non può essere considerato inclusivo né rende inclusivo un parco in quanto è un gioco che viene affiancato ad altri giochi classici e di fatto "divide" i bambini in "normodotati" e "disabili". I primi sui giochi classici, tutti insieme, i secondi, da soli, sull'altalena. Posizionare un gioco a 3 o 10 metri da altri giochi classici non è includere... Si include quando si realizza un unico grande insieme, una zona unica fruibile da parte di tutti. A questo dovremmo aspirare se vogliamo una futura società inclusiva, che include tutti e garantisce a tutti gli stessi diritti.

Notizia integrale qui: http://www.lanazione.it/grosseto/parco-via-canda-giochi-1.2397604

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato dopo l'approvazione. NO SPAM! parchipertutti@gmail.com