17 luglio 2016

I cittadini che regalano parchi giochi inclusivi ai bambini delle loro città

Cosenza, La Terra di Piero consegna alla città il primo grande parco inclusivo del Sud Italia! Tutto questo è nato grazie ad alcuni cittadini che si sono impegnati per realizzare un sogno, per regalare un parco inclusivo ai bambini della propria città!


Terra di Piero è un’associazione nata a poche settimane dalla morte di Piero Romeo, ultrà del Cosenza impegnato nel sociale, si potrebbe dire con una frase stereotipata. Il grande dolore dell’assenza è stata riempito con una enorme ingegneria solidale che realizza piccoli progetti autodeterminati. In quell’opera molti ultrà hanno adoperato l’ingegno nel realizzare gadget per l’autofinanziamento, promuovendo una militanza che ha raccolto ampi settori della popolazione che trovano senso non nel profitto ma nel realizzare qualcosa di veramente utile. Notizia integrale qui: http://www.parideleporace.it/?p=835#comment-113.

#sorrisi #bambini #gioia #orgoglio #parcoinclusivo #dirittoalgioco #inclusione #felicità #amicizia #speranza #amore

I parchi gioco inclusivi in Italia sono pochi, poco meno di 40 e si trovano a: L'Aquila, Pescara, Sant'Angelo Le Fratte, Pomigliano, Forlì, Imola, Modena, Rimini, Rubiera, San Lazzaro di Savena, Scandiano, Palidoro, Roma, Genova, Savona, Lissone, Malnate, Milano, Robecco sul Naviglio, Candelo, Gravi Ligure, Pinerolo, Vercelli, Alberobello, Molfetta, Triggiano, Livorno, Montemurlo, Bolzano, Conselve, Fontaniva, Jesolo, Monselice e... Cosenza!
(L'elenco potrebbe non essere completo, questi sono i parchi inclusivi di cui siamo riusciti a reperire notizie certe grazie al web e segnalazioni varie.)


Alcuni di questi parchi sono piccole aree gioco in cui sono stati installati tre o quattro strutture gioco in cui però è assolutamente garantita l'accessibilità, altri sono frutto di progetti più grandi e offrono molte possibilità di gioco ai bambini. Alcune di queste aree sono state realizzate per volontà delle Amministrazioni Comunali ma tante sono il frutto dell'impegno di associazioni di cittadini che hanno "lavorato" per mesi o anni cercando di ottenere dall'Amministrazione il permesso di utilizzare uno spazio pubblico e hanno raccolto fondi per l'acquisto di giochi organizzando eventi di ogni tipo dalle cene solidali a feste di paese, camminate, spettacoli teatrali, pesche di beneficenza, gare, concerti, partite di calcio...
Tutto ciò è accaduto a Livorno, Malnate, Lissone, Vercelli, Pescara, Triggiano, Scandiano, Cosenza, ... In tante altre città ci sono cittadini che stanno raccogliendo fondi da mesi per raggiungere lo stesso risultato e vorremmo dire loro: non arrendetevi perché altre persone sono riuscite a realizzare questo sogno: potete farcela anche voi!

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato dopo l'approvazione. NO SPAM! parchipertutti@gmail.com