30 luglio 2016

Accessible vs Inclusive - Accessibile vs Inclusivo (Mara Kaplan - 23/12/2013 )

The words Accessible and Inclusive have in many ways become synonymous with each other when describing playgrounds. I contend, however, that an accessible playground and an inclusive playground are in actuality very different. Let’s examine these two adjectives.
Using common dictionary definitions, accessible means: “easy to approach, reach, enter, speak with or use.” The synonyms include words such as: available, reachable, attainable, operative, open, unrestricted.
Inclusive is defined as: “all encompassing, all embracing” or “covering everything or everyone.” The listed synonyms are: broad, comprehensive, all together, global, sweeping, whole.

Le parole Accessibile e Inclusivo sono spesso utilizzate come sinonimi quando viene descritto un parco giochi. Io sostengo, però, che un parco giochi accessibile e un parco giochi inclusivo sono in realtà molto diversi. Esaminiamo questi due aggettivi.
La definizione di un comune dizionario per la parola accessibile è: "di facile approccio, raggiungibile, agibile, persona a cui si può giungere e parlare facilmente." I sinonimi includono parole come : disponibile, raggiungibile, realizzabile, avvicinabile, accostabile, agibile, praticabile.
Inclusivo  è definito come: "onnicomprensivo, che abbraccia tutti o tutto" o "che copre tutto, o tutti". I sinonimi elencati sono: ampio, completo, tutti insieme, globale, indiscriminato, intero.
Zahra Baker All Children's Playground in Hickory, NC
Notice that these two words don’t share any common definitions or synonyms with each other. They are, in fact, very different words. When we use them to describe playgrounds, we should be describing two different types of environments and conditions.
An accessible playground is one where everyone can get to and through the playground. Accessibility is about travel, movement, and approach or entry. So a playground that is accessible is one that is easy for a person who uses a mobility devise to maneuver to and around. The things I would expect to see in an accessible playground are:
- no barriers at the entrance or along pathways
- ramps that lead up to upper decks
- monkey bars lowered so that they are reachable
- swing seats that have backs and arms to make them usable for people who need support

An inclusive playground is one that has an aim to make it not only accessible, but to encourage and enable children to engage with one another. Ramps and accessible swing seats in of themselves do not lead to engagement. I believe that in order to be inclusive, a playground obviously needs to be accessible, but that an accessible playground is not always inclusive.

Si noti che queste due parole non hanno una definizione comune e non sono sinonimi. Esse sono, infatti, parole molto diverse. Quando le usiamo per descrivere parchi gioco, descriviamo due diversi tipi di ambienti e condizioni.
Un parco giochi accessibile è quello che tutti possono raggiungere e attraversare. L'accessibilità è riferita allo spostamento, avvicinamento, possibilità di entrare. Quindi, un parco giochi che è accessibile è facilmente percorribile da una persona che utilizza un dispositivo per la mobilità e che può quindi effettuare manovre e movimenti. Le cose che ci si aspetta di vedere in un parco giochi accessibile sono:
- no barriere all'entrata o lungo i viali
- rampe che portano fino ai livelli superiori
- barre per arrampicata ribassate in modo che siano raggiungibili
- dondoli che hanno schienali e braccioli per renderli utilizzabili per le persone che hanno bisogno di sostegno

Un parco inclusivo è un parco che mira ad essere non solo accessibile, ma incoraggia e consente ai bambini di coinvolgersi reciprocamente. Rampe e sedili girevoli accessibili in se stessi non conducono al coinvolgimento. Credo che, affinché sia definito inclusivo, un parco giochi ovviamente debba essere accessibile, ma un parco giochi accessibile non sempre è inclusivo.

In the Inclusive Play Design Guidemany different aspects of playgrounds are discussed, we have come up with eight keys to inclusion.
1. Include all different types of play. Make sure you have a mix of physical, sensory, and social activities.
2. Provide multiple challenge levels for each type of physical play.
3. Make sure if you’re using module structure, that there is something for children who do not slide or climb to do on each deck or level.
4. Locate comparable types of equipment in the same area; this will encourage similar play at various ability levels in close proximity.
5. Put activities into pods to make the playground more manageable.
6. Use unitary surfacing to make it easier for wheelchairs and strollers to enter and navigate.
7. Identify the piece of equipment that children will be most excited about and ensure that this play activity is accessible and usable for all.
8. Ensure that the travel routes around and through the playground and surrounding areas are wide enough for people and wheelchairs to pass.

Otto fattori chiave per rendere inclusivo un parco:
1. Includere tutti i diversi tipi di gioco. Assicurarsi di avere un mix di attività fisiche, sensoriali e sociali.
2. Fornire più livelli di sfida per ogni tipo di gioco fisico.
3. Assicurarsi, se si sta utilizzando la struttura del modulo, che ci sia qualcosa da fare su ogni ponte o livello per i bambini che non possono scivolare o arrampicarsi.
4. Collocare tipi comparabili di apparecchiature nella stessa zona; questo incoraggerà gioco simile a vari livelli di abilità nelle immediate vicinanze.
...
6. Utilizzare superfici uniformi per rendere più facile il transito di carrozzine e passeggini
7. Identificare l'attrezzatura che i bambini apprezzeranno di più e assicurare che questa attività di gioco sia accessibile e utilizzabile da tutti.
8. Assicurarsi che i percorsi intorno e attraverso le aree giochi e circostanti siano sufficientemente ampi per le persone in carrozzina
...

About Mara Kaplan
Mara Kaplan is the driving force behind Let Kids Play, a consulting firm working to ensure that all children have excellent play opportunities. She is an educator, a parent of a child with disabilities and a season advocate for inclusive play....

Notizia integrale qui: http://www.playgroundprofessionals.com/news/playgrounds/accessible-vs-inclusive112
Altro articolo di M. Kaplan qui: http://www.playgroundprofessionals.com/magazine/issues/2015/06/accessible-vs-inclusive106

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato dopo l'approvazione. NO SPAM! parchipertutti@gmail.com