17 giugno 2016

Campoleone, altalena a cestone nel parco

Campoleone, (Aprilia). L'area di Via Berlinguer attrezzata anche con giochi per bambini disabili.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.castellinotizie.it/2016/06/16/lanuvio-a-campoleone-larea-di-via-berlinguer-attrezzata-anche-con-giochi-per-bimbi-disabili/

Felici di leggere quasi ogni giorno qualche notizia di un progetto, una riqualificazione o realizzazione parco giochi con attrezzature anche per bambini con disabilità però...

- Non è proprio così semplice realizzare un parco inclusivo; installare un'altalena a cestone su un prato non garantisce la facile accessibilità a bambini che usano la carrozzina o hanno problemi motori. C'è ancora tanta strada da fare! Elemento imprescindibile di un parco inclusivo o di un parco dove vengono installati alcuni giochi per bambini con disabilità è l'accessibilità al parco e del parco stesso. Il parco deve poter essere raggiungibile da tutti con facilità: da chi corre, da chi cammina con difficoltà, da chi usa un deambulatore, da chi usa la carrozzina manuale e/o elettrica! I vialetti di accesso devono essere pianeggianti, lisci e privi di qualsiasi ostacolo come gradini, (ma anche paletti, alberi o altri oggetti che ne riducono la larghezza e impediscono il passaggio alle carrozzine).
Per approfondire leggi qui:  caratteristiche di un'area giochi inclusiva: accessibilità.

- Un altro elemento, importantissimo, che non bisogna mai dimenticare quando si realizza un parco è la sicurezza! Tutti gli addetti ai lavori hanno gli strumenti necessari per valutare quali tipi di giochi necessitano di un terreno particolare in grado di attutire la caduta accidentale, (vedi norma UNI EN 1176 e Norma UNI EN 1177). Noi che, conosciamo solo a grandi linee quello che la norma stabilisce, ci affidiamo semplicemente al buonsenso: vedere una struttura gioco, (doppia torretta con ponte), con altezza di caduta non indifferente installato su semplice terreno su cui non è quasi presente neppure l'erba ci riporta alla mente scenari di cadute pericolose. Crediamo fermamente che i nostri bambini vadano tutelati e per questo chiediamo a tutti, sia alle aziende che vengono giochi per luoghi pubblici, che a chi li acquista, di valutare con grande attenzione e sensibilità ciò che viene offerto ai bambini!

Se leggiamo "... nuovi giochi per bambini, dagli scivoli alle più moderne altalene, compresi i percorsi attrezzati e i giochi inclusivi, ovvero utilizzabili da bambini aventi diverse abilità" possiamo solo immaginare un parco completamente accessibile con giochi raggiungibili con facilità da tutti, tanti giochi divertenti e sicuri!

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato dopo l'approvazione. NO SPAM! parchipertutti@gmail.com