17 novembre 2014

DISABILI.COM - Il diritto di giocare (tutti e tutti insieme)

Grazie mille a DISABILI.COM per questo bellissimo articolo.
"A parlare ancora di inclusione potremmo quasi sembrare noiosi, ma se proviamo a riempire questa parola di significato, scopriremmo che altro non è che la possibilità di azioni quotidiane, molto reali e concrete. Inclusione è, in definitiva, far parte e poter fare, a mio avviso. Far parte (della collettività) e poter fare (autonomamente) è quello che ci avvicina, io credo, alla realizzazione del nostro pieno diritto di cittadini. E cittadini sono anche i bambini, che in quanto tali dovrebbero solo avere la preoccupazione di giocare, e giocare insieme, se lo vogliono. Niente di più naturale che condividere uno spazio sicuro e libero per divertirsi. Non serve altro ai bambini. Ma può bastare una carrozzina a mettersi di mezzo, e addio giochi. Prova tu a salire sull’altalena o sul sentiero pendente se sei carrozzato! …A meno che non ci troviamo in un parco giochi per tutti..."
Per leggere l'articolo compleato clicca qui: http://www.disabili.com/diritto-di-essere-bambini-e-il-diritto-di-giocare-tutti-e-tutti-insieme

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato dopo l'approvazione. NO SPAM! parchipertutti@gmail.com