7 novembre 2016

Bambino cade al parco giochi: responsabilità del Comune?

Con la sentenza 25 agosto 2014, n. 18167 la Corte di Cassazione ha affrontato la questione circa la sussistenza o meno della responsabilità civile dell’Ente Comunale, conseguente ai danni riportati dai bambini all’interno di un parco giochi. Nel caso specifico, un bambino di sei anni, mentre giocava su un cavallo a dondolo posto all’interno dei giardini comunali, riportava seri danni fisici a causa della caduta dallo stesso.
La Suprema Corte pone l’accento su due aspetti:
- da un lato la possibilità per l’utente danneggiato di percepire o prevedere, con l’ordinaria diligenza, una situazione di possibile pericolo dall’utilizzo del bene;
- dall’altro lato a ciò si accompagna in ogni caso il dovere di cautela da parte del soggetto che entra in contatto con la cosa.
Tali elementi, unitamente al fatto che il bene risulti in perfette condizioni di manutenzione e che non presenti al momento del sinistro difetti in grado di determinare pericoli anche in presenza di un utilizzo assolutamente corretto, valgono ad escludere la responsabilità del c.d. Custode ai sensi dell’art. 2051 c.c.
La domanda di risarcimento danni subiti dal bimbo di sei anni veniva rigettata poiché un genitore (o altro adulto) che accompagna un bambino ha un dovere di vigilanza laddove quest’ultimo si appresti ad utilizzare un gioco, da cui possono derivare possibili rischi, comunque prevedibili con l’ordinaria diligenza.

A mio sommesso parere ritengo che il principio sopra citato non sia del tutto condivisibile, se non altro laddove si ritiene che la carente attenzione imputabile ai genitori del bimbo danneggiato...
Infatti, a ben vedere, è difficile immaginare che un genitore, facendo affidamento sul fatto che il giardinetto pubblico in cui accede si compone di diversi giochi adatti al divertimento dei bambini, riservi un’attenzione massima e costante sul comportamento del proprio figlio, soprattutto se quest’ultimo è comunque sufficientemente autonomo per utilizzare i predetti giochi, purché in maniera prudente.
Luca Presutti

Notizia integrale qui: http://www.altalex.com/documents/news/2014/10/16/bambino-cade-al-parco-giochi-esclusa-la-responsabilita-del-comune


Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato dopo l'approvazione. NO SPAM! parchipertutti@gmail.com