Questo blog nasce per sensibilizzare tutti sul diritto al gioco dei bambini con disabilità e per far conoscere i "parchi giochi inclusivi". Di cosa si tratta? Di parchi dove tutti i bambini possono giocare insieme. Parchi privi di barriere architettoniche, parchi dove sono installati giochi il più possibile accessibili e fruibili da parte di tutti i bambini. Bambini che possono correre, bambini che usano la carrozzina, bambini ipovedenti, bambini con disabilità motoria lieve e bambini che amano saltare come grilli. In questi parchi ci sono strutture gioco, (castelli, navi, torri...), con rampe al posto delle scale, i pannelli sensoriali sono posizionati ad altezza tale che possano essere utilizzati anche da chi sta seduto così come le sabbiere o le piste per biglie e/o automobiline. Parchi con tunnel giganti il cui accesso è possibile anche alle carrozzine, giostre girevoli che possono essere utilizzate da tutti. Questi sono i giochi che piacciono a noi. Per quanto riguarda l'altalena per carrozzine abbiamo scritto alcune riflessioni, (potete leggerle: qui e qui). Non siamo contrarie all'installazione di questo gioco nei parchi, (nei parchi gioco insieme ad altre strutture pensate per tutti i bambini), mentre abbiamo grossi dubbi sulla sua reale utilità quando viene installata in un prato, in un luogo isolato da qualsiasi altro gioco. Questa altalena ultimamente è diventata “simbolo” di una città sensibile ai bisogni dei bambini e ragazzi con disabilità. E le persone con disabilità motoria lieve? E gli ipovedenti o ciechi? Scegliere un gioco che può essere utilizzato solo da alcuni bambini con disabilità, ed escludere tutti gli altri, non è una scelta felice. Ci piacerebbe che i privati, le associazioni e le amministrazioni comunali puntassero più in alto ovvero scegliessero giochi per tutti, giochi che permettono ai bambini di socializzare e giocare insieme. Se volete vedere le immagini dell'area giochi inclusiva di Rimini le trovate qui: Tutti a bordo!

13 luglio 2016

Gioco d'acqua fuori uso

Circa due settimane fa, probabilmente durante la notte, qualcuno ha rotto la giostra girevole che si trova nel parco Campo della Fiera a Santarcangelo. Nei giorni scorsi è è toccato al gioco d'acqua del parco "Tutti a bordo!" di Rimini. È stata una bruttissima sorpresa arrivare al parco e notare che, stranamente, il gioco d'acqua non era circondato da bambini. Lunedì Samuele, prima di uscire da casa per andare al parco, aveva preparato ciabatte, un cambio asciutto, paletta, asciugamano ... Purtroppo non ha potuto usare la paletta per togliere la ghiaia immersa nell'acqua del piccolo laghetto formato dall'acqua che solitamente viene pompata dal gioco. Dalla pompa non usciva neppure una una goccia d'acqua.
La leva che serve per azionare il meccanismo che apre l'acqua non funziona più e non si ferma più a una certa altezza ma effettua un giro completo attorno al perno, (tra l'altro urtando la vasca dove solitamente cade l'acqua). Probabile, (ma non certo), che a rompere la giostra e il gioco d'acqua, siano stati dei ragazzi o degli adulti, qualcuno che si annoiava e ha pensato bene di fare qualche danno a giochi dedicati ai bambini della nostra città. Siamo davvero tristi perché ci rendiamo conto che i genitori non riescono più ad insegnare ai loro figli, grandi e piccoli, il rispetto per i beni comuni. O forse sono loro stessi, gli adulti, a non aver rispetto per regole e beni comuni e quindi non hanno nulla da insegnare ai figli?
Regolarmente al parco, quello inclusivo di Rimini ma anche in altri della nostra città, ci sono bambini e genitori che lasciano cadere a terra cartacce che andrebbero buttate negli appositi cestini, presenti in gran quantità al parco. Adulti che gettano a terra mozziconi di sigaretta che si mescolano ai sassolini mettendo a rischio la salute dei bambini piccoli, lo sapete che i mozziconi di sigaretta sono pericolosissimi se ingeriti? Insomma, partiamo dai piccoli gesti, vogliano o no essere persone educate e civili? Allora cerchiamo di farlo sempre, con le cose che ci appartengono e con quelle degli altri, e pure con quelle che appartengono alla comunità.
I giochi installati nei parchi pubblici hanno dei costi molto alti, sono giochi resistenti e a disposizione dei nostri figli, nipoti, alunni, ... Perché rompere un oggetto che è stato pagato con le tasse versate dai cittadini? Il gioco d'acqua, e tutti gli altri giochi installati nell'area giochi inclusiva di Rimini, sono stati scelti con cura, sono stati fortemente desiderati da mamma Elvira, sono giochi importanti per la nostra città. Noi vi chiediamo, ve lo chiediamo dal cuore, di insegnare ai vostri bambini e ragazzi che i beni comuni hanno una storia, sono costati soldi e fatica, insegnate loro a rispettarli ed avremo tutti un futuro migliore.
Voi riminesi non lo sentite dentro? Non sentite che questo parco è vostro? Che è come se qualcuno avesse rotto il rubinetto di casa vostra? Io lo sento, questo parco è anche mio!
La segnalazione al Comune di Rimini è già stata fatta e siamo certe che chi di dovere cercherà di provvedere al più presto alla riparazione di questo gioco tanto amato dai bimbi che frequentano il "nostro" parco!

Grazie al Comune di Rimini che ha effettuato un intervento super veloce e ha sistemato il gioco d'acqua al parco Tutti a bordo! Da oggi, 13/07/16, il gioco d'acqua è nuovamente funzionante.

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato dopo l'approvazione. NO SPAM! parchipertutti@gmail.com