16 settembre 2015

Regole...

Settembre, è ricominciata la scuola ma per fortuna niente compiti e così approfittiamo di queste calde giornate per andare ancora a giocare al parco con la socia.
Un bel gelato insieme, qualche partita a biliardino e intanto i nostri piccoletti notano che la "giostra" è continuamente presa d'assalto da tantissimi bambini che tra l'altro la usano in modo scorretto:  "mamma ma c'è anche il cartello che spiega le regole, mamma ma così la rompono di nuovo!"
Vogliono salirci anche loro, per fortuna vengono accolti e qualche mamma/nonno, (due in tutto, non di più), li aiutano a trovare posto e suggeriscono di rallentare ai bambini che stanno spingendo la giostra.
Cristian decide di non utilizzare la carrozzina e così si siede sulla panchina
Siamo state costrette a intervenire 2/3 volte per far rallentare i bimbi che spingevano la giostra a una velocità assurda, e così sono iniziate le occhiatacce di quelle 5/6 mamme a mezzo metro di distanza intente nelle loro chiacchiere. Nessuna è intervenuta a controllare i propri figli.
Dopo 3 minuti sono stata costretta a far scendere mio figlio dalla giostra perché rischiava veramente di avere la peggio.
Ho letto la delusione nei suoi occhi. Ho approfittato della situazione per ricordargli quanto siano importanti le regole per convivere tutti insieme, regole che esistono proprio per poter divertirsi insieme, nessuno escluso, e così come nel gioco vanno rispettate ovunque: a casa, a scuola, al lavoro in auto e al parco! Se qualcuno non le rispetta ci sarà sempre qualcuno deluso: oggi, ancora una volta, è toccato a lui.
La cosa assurda non è tanto la delusione che ha provato, (tante volte succederà, a lui, a noi, a tutti), ma piuttosto il fatto che lui che ha solo 8 anni, e così pure il nostro amichetto, abbiano ripetuto per tutto il tempo "non dovete spingere così velocemente! Siamo troppi sulla giostra!" Lui ha solo 8 anni... Invece le mamme degli altri bambini si sono limitate solamente a lanciarmi occhiatacce fulminanti!!!



Raffaella Bedetti
Parchi con giochi accessibili per tutti i bambini
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato dopo l'approvazione. NO SPAM! parchipertutti@gmail.com