6 marzo 2015

Buon divertimento Ryan!

Taggia, (Imperia): nuovo parco gioco con strutture adatte anche a bambini con disabilità! Alessandro Eneide, padre del piccolo Ryan, il bimbo di quattro  anni  affetto da SMA, scrive una lettera per ringraziare tutti coloro che hanno permesso di realizzare questo spazio in cui anceh Ryan potrà divertirsi insieme ai suoi amici! Per leggere la lettera clicca qui: http://www.sanremonews.it/2015/03/05/leggi-notizia/
"Finalmente un nuovo parco, laboratorio esperienziale di diritto di cittadinanza ed inclusione sociale. Un regalo per tutti, perché i bambini imparano, fin da piccoli, giocando, il rispetto delle differenze, l’accoglienza dell’altro, il sentirsi cittadino di una comunità che include e non discrimina il più debole"
La lettera è stata pubblicata anche su Riviera24.it
Buona inaugurazione, prevista oggi, e buon divertimento a tutti i bambini!

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi con giochi accessibili per tutti i bambini
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

2 commenti:

  1. Ciao,
    ho trovato questo link nel blog di Gabriella.
    Condivido pienamente il messaggio e l'azione di questo blog. Ho insegnato alla scuola dell'infanzia per quasi 40 anni e il problema che voi trattate con impegno ed energia veramente meritevoli l'ho vissuto attraverso il dramma di tanti bimbi e delle loro famiglie.
    Devo dire che, rispetto ai miei inzi, le cose si sono evolute positivamente, pur con tanta strada da fare , anche grazie ad iniziative come questa. :-)
    Marilena

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Fata Confetto :-)
    In effetti i tempi stanno cambiando e per fortuna i parchi giochi inclusivi stanno spuntando in diverse città. Speriamo che la gente capisca che le barriere non sono una bella cosa... fanno arrabbiare i grandi, figuriamoci un bambino che ha solo voglia di giocare con i suoi amichetti!

    RispondiElimina

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato dopo l'approvazione. NO SPAM! parchipertutti@gmail.com